informazioni sul codice di migrazione per la telefonia

codice di migrazioneDal 2009 per poter passare un contratto di telefonia da un operatore all’altro è necessario fornire al nuovo operatore il codice di migrazione.

Il codice di migrazione è stato voluto dall’AGCOM con delibera n. 274/07/CONS a tutela dei consumatori ed è un codice alfa-numerico contenente tutti i dati che servono ad identificare correttamente la linea telefonica ed il servizio ADSL se presente.

Quindi il codice di migrazione serve a individuare univocamente la linea per la quale si chiede il trasferimento di operatore ed  è composto da:

  • Codice Segreto (CS) che è formato da 3 caratteri alfanumerici che contraddistinguono il tuo attuale Operatore telefonico;
  • Codice Risorsa (COR) che individua la risorsa da migrare. E’ una stringa alfanumerica formata da 12 caratteri al massimo, ma potrebbe essere anche più breve. Solitamente, questo campo corrisponde al numero di telefono
  • Codice Servizio (COS) che individua il servizio attivo con il tuo attuale operatore.

Inoltre alla fine del Codice Migrazione è presente un Codice di Controllo che è sempre una lettera e serve per verificare la correttezza del Codice di Migrazione stesso.

Da Maggio 2009 il tuo operatore è obbligato a inserire il codice di migrazione all’interno della bolletta telefonica.

Sembrerebbe tutto bello e pratico se non succedessero cose come quella capitata al nostro amico Alessandro, che nel blog commenta:

 sto cercando di cambiare gestore telefonico da vodafone a telecom. Dalla bolletta vodafone estraggo il codice di migrazione e passo il tutto a telecom, ma questa mi avvisa dopo qualche giorno che è sbagliato, impossibile dico io, l’ho letto e riletto, rivisto anche su altre bollette ed il codice è quello, senza ombra di dubbio. Telefono a vodafone e mi rispondono che era sbagliata una lettera (???), mi danno un nuovo codice, lo rinvio a telecom e voilà mi rispondono che non è ancora valido, in pratica non riescono a farmi il passaggio. Ritelefono, altro codice e naturalmente altro errore. Io per ottenere questo benedetto codice di migrazione, a parte le minacce (non sono servite a niente) cosa devo fare, passare proprio per le vie legali? Ma Vi sembra possibile?

No, non ci pare possibile che Vodafone si comporti in questo modo danneggiando il consumatore che nel frattempo potrebbe perdere il diritto a qualche promozione per il passaggio a nuovo operatore . La formazione del codice di migrazione per le aziende telefoniche non dovrebbe essere così complicato. Suggerire ogni volta un codice diverso sembrerebbe una tattica di Vodafone per scoraggiare la migrazione.

E non ci pare neanche normale che per effettuare un semplice cambio di operatore telefonico ci si debba rivolgere ad un legale:

Dopo una A.R. del legale da me interpellato, come d’incanto la situazione si è sbloccata…il “magico” codice di migrazione di Vodafone è arrivato e udite udite, è valido! Sto passando a Telecom…

Insomma quello che avrebbe dovuto essere una tutela per il consumatore si è trasformata in una difficoltà in più, con il consumatore ancora una volta alla mercè dei giochetti delle grandi aziende .

Tanto per complicare ancora di più le cose c’è da segnalare che Telecom per i suoi clienti non adotta il codice di migrazione, ma il codice segreto che pur cambiando nome e formazione svolge il medesimo servizio. Il codice segreto Telecom è formato da tre caratteri alfanumerici (scelti chissà perchè tra solo 200 combinazioni prefissate invece che tra tutte le possibili varianti di 3 lettere e numeri ) seguiti dal numero di telefono e dal carattere di controllo.

Però il codice segreto è ben evidenziato in ogni fattura Telecom, sperando che sia quello giusto.

Altre esperienze negative come quella descritta con il codice di migrazione ?


informazioni sul codice di migrazione per la telefonia ultima modifica: 2013-10-13T19:50:34+02:00 da admin-Salvatore

Aggiungi la tua opinione, lascia un commento

I dati inseriti saranno trattati esclusivamente per la pubblicazione del tuo commento. Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.