per principio e non per soldi: come partecipare al concordato preventivo Dahlia

dahlia nel mirinoDAHLIA TV – a seguito di ricorso, depositato in data 25.02.2011 – è stata ammessa, con decreto del 23/24 marzo 2011 del Tribunale civile di Roma, alla procedura di concordato preventivo.

L’avviso ai creditori è pubblicato sul sito internet Dahlia .

Il Concordato preventivo è una procedura concorsuale attraverso la quale l’imprenditore ricerca un accordo con i suoi creditori per non essere dichiarato fallito o comunque per cercare di superare la crisi in cui versa l’impresa.

Per lavoro mi capita di lavorare con società che si avvalgono di quest procedura ed ho visto spesso come di fatto i creditori non riescono a rientrare neanche delle spese sostenute .

Il concordato preventivo proposto prevede il pagamento dei titolari di smart card nella misura del 16% del credito residuo. Visto che comunque anche avendo ricaricato le smart card per l’intero anno non stiamo parlando di grosse cifre (che ci pesano in quanto sborsate inutilmente, ma non ci mandano in rovina) il credito che si riuscirà a recuperare sarà comunque solo simbolico.

La partecipazione al concordato preventivo quindi non ci restituirà i soldi spesi e forse sarà anche inferiore al costo delle raccomandate che abbiamo inviato e che dovremo inviare per parteciparvi. La partecipazione ha quindi più che altro una valenza di principio per rivalersi sull’azienda che in qualche modo ci ha danneggiato.

L’ammontare del credito vantato può essere controllato alla pagina messa a disposizione da Dahlia indicando il numero seriale della propria smart card.

La proposta verrà sottoposta all’approvazione dei creditori, che sono stati convocati davanti al Tribunale di Roma il 22 giugno prossimo alle ore 11  16 settembre 2011 (rinvio del tribunale).

La società prevede di pagare i clienti tra circa un anno.

L’Adoc intende presentarsi a tale adunanza, a nome delle migliaia di utenti danneggiati, in modo da far valere i loro giusti diritti.

L’Associazione ha pertanto messo a disposizione sul proprio sito (www.adoc.org) un modello di delega da inviare, in copia originale, all’Adoc a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno o anche via fax allo 06.86329611 o via posta elettronica all’indirizzo info@adoc.org, entro e non oltre il 15 giugno prossimo.

L’Adoc invita gli utenti a comunicare l’importo esatto del credito vantato e la sua fonte, allegando i relativi documenti giustificativi. Sul sito di Dahlia Tv è possibile calcolare il vostro credito sulla base della proposta concordataria.

Coloro che intendessero esprimere il loro voto, favorevole o contrario, oltre che in sede di adunanza dei creditori (personalmente o tramite l’Adoc), possono farlo anche per telegramma, per lettera o per fax da inviare a: “Tribunale civile di Roma, sezione fallimentare – procedura concordato preventivo Dahlia TV spa in liquidazione, C.P. n. 10/11 – Via delle Milizie n. 3/E – 00192 Roma”. Le dichiarazioni di voto devono pervenire al tribunale entro i venti giorni successivi alla data di chiusura del verbale dell’adunanza.


per principio e non per soldi: come partecipare al concordato preventivo Dahlia ultima modifica: 2011-05-24T17:39:04+00:00 da admin-Salvatore

One thought on “per principio e non per soldi: come partecipare al concordato preventivo Dahlia

  1. Il Tribunale di Roma, sezione fallimentare, con provvedimento del Giudice Delegato, ha rinviato, a seguito delle rettifiche alla proposta concordataria depositate da Dahlia Tv, l’adunanza dei creditori, già fissata per il 22 giugno, al 16 settembre.

Aggiungi la tua opinione, lascia un commento

I dati inseriti saranno trattati esclusivamente per la pubblicazione del tuo commento. Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.